E’ semplice sentirsi frustrati e “inutili professionalmente” quando si è alla ricerca di un nuovo lavoro, quando a fine mese ci si trova a fare i conti al centesimo perché le spese sono tante. Ci siamo passate anche noi.
Come uscirne? Prova ad applicare nella tua vita questi piccoli accorgimenti.

E’ un momento di crisi ed hai perso il lavoro? Ricordati che sei una donna, quindi non ti abbattere, rimboccati le maniche e vediamo insieme come iniziare a muovere i primi passi per ricollocarti.

Con la premessa che non abbiamo una bacchetta magica ma che, solo mettendo in pratica azioni si ottengono dei risultati, ecco qualche consiglio pratico per te mamma, moglie e donna che vuoi riavvicinarti al mondo del lavoro:

  1. Comunica il tuo desiderio/necessità di un lavoro – Il passaparola è ancora la prima fonte concreta di divulgazione di qualsiasi notizia, perché non approfittare del nostro network di contatti quotidiani, amici reali o virtuali? Chi ti conosce, conosce il tuo modo di lavorare e soprattutto le tue vere necessità. Il network si espande velocemente, sfruttalo.
  2. Crea o aggiorna il tuo profilo Linkedin – Non hai un profilo Linkedin, oppure non lo aggiorni da tempo? Questa attività deve diventare la tua priorità in questo momento di ricerca attiva di un nuovo lavoro. Linkedin è il social network professionale più diffuso al mondo, una sorta di biglietto da visita digitale, ti permette di “mettere in vetrina” le tue competenze oltre a candidarti direttamente ad offerte di lavoro in linea con il tuo profilo professionale.
  3. Amati – Non sono impazzita, non è un verbo fuori luogo. Ama ed apprezza te stessa, nei tuoi pregi, nei tuoi difetti, nelle tue debolezze. Nei tuoi punti di forza e di debolezza. Questo ti permetterà di essere consapevole e credibile agli occhi di chi si accingerà ad offrirti la possibilità di un colloquio di lavoro.
  4. Studia – Approfitta del tempo che hai per rafforzare le tue competenze o acquisirne delle nuove. Studiare ti permette di aggiornarti, differenziarti ed essere competitiva rispetto ad altri profili professionali. Su web son presenti molti corsi online, percorsi per ottenere certificazioni e molto altro, concediti questa opportunità.
  5. Organizza le tue giornate – Essere in cerca di un lavoro non è sempre un male (a parte il lato economico ovviamente). Hai molto tempo a disposizione ma devi imparare a sfruttarlo al meglio. Come? Organizza il tuo tempo. Quando ti svegli la mattina, fai il planning della giornata come se dovessi lavorare. Cercare un lavoro al giorno d’oggi, è già un lavoro di per sé. Quindi dedica il giusto tempo alle attività che ti ho elencato sopra ed anche alle attività di routine quotidiane come vestirsi, uscire a fare la spesa, gestire i bambini. Questo ti permetterà di essere proattiva nella tua ricerca e soprattutto ad avere un approccio posotivo alla ricerca della tua nuova occupazione professionale.

Sei una donna, sei una mamma… reinventati (come ha fatto Valecrea, ad esempio), amati e fai fruttare i tuoi talenti.

Lo so che in questo momento ti senti “persa” ma, il bello deve ancora arrivare. Se ci credi e se ti applichi hai già vinto!

Hai dubbi?
Se vuoi farmi domande, o ti servono consigli specifici, commenta l’articolo, sarò felice di ascoltarti e consigliarti attraverso la mia esperienza.