L’estate si avvicina e torna il problema cruciale delle famiglie nelle quali lavorano entrambi i genitori: dove lasceremo i nostri figli nel periodo estivo?

Non tutti hanno i nonni a disposizione, perché magari vivono lontano o perché non sono più così aitanti, e quando arriva  la fine della scuola gestire i figli è al limite dell’impossibile se si lavora.
Per questo motivo abbiamo deciso di selezionare un po’ di Campi estivi in giro per l’Italia.

A Milano tra inglese, corsi creativi e movimento

Pensato per bambini dai 4 ai 10 anni, e per i bambini di 3 anni che abbiano già frequentato la sezione Primavera o un anno di Scuola dell’Infanzia, il Summer Camp di Ludum Enjoy è strutturato per garantire ai nostri figli giornate spensierate suddivise tra piscina, laboratori creativi e di cucina, con un approccio bilingue (italiano e inglese) per tutte le attività.

Insegnanti ed educatori madrelingua, istruttori qualificati e certificati, animatori esperti e divertenti, un grande ambiente colorato, rilassante e climatizzato,  saranno alcuni degli elementi che contribuiranno a rendere indimenticabile l’estate dei bambini.

Lo abbiamo selezionato perché è il campo estivo che copre il periodo più ampio tra tutti quelli che abbiamo valutato: dal 13 Giugno al 5 Agosto e dal 22 Agosto al 9 Settembre.

A Bologna s’impara l’inglese in un eremo

Da sei anni Apple Tree School of English organizza campi estivi in inglese immersi nella natura del bellissimo Eremo di Ronzano, a pochi minuti in auto da Bologna. Tra attività all’aria aperta, potenziamento della lingua inglese con insegnanti madrelingua, sport e workshop (a scelta tra arte, musica, natura, cucina) i nostri figli passeranno tre settimane ad imparare divertendosi.

Il primo giorno del campo estivo sarà lunedì 6 giugno e l’ultimo sarà venerdì 24 giugno. L’iscrizione si fa a settimana e ci sono degli sconti per chi fa più di una settimana.

Abbiamo selezionato questo campo estivo 2016 perché coniuga il rafforzamento di una lingua straniera con la vita all’aria aperta.

In Sardegna per imparare ad andare in vela

Se i vostri figli sono più grandi, per gli under 18 c’è la possibilità di passare una o due settimane nella splendida Sardegna, nei mesi di giugno e luglio, per vivere il mare attraverso l’esperienza della vela.

Al Velamare si impara tutto divertendosi: i nostri figli imparano ad andare in vela attraverso la pratica e il gioco, appassionandosi ad uno sport che richiede: disciplina, rispetto dei ruoli e gioco di squadra.

All’istruttore viene dato il compito di fissare un obiettivo, ai ragazzi quello di raggiungerlo “facendo”, “sperimentando”, “provando”, senza trascurare mai la sicurezza a bordo.

Questo campo estivo ci è piaciuto perché insegna uno sport e il gioco di squadra.

L’avventura è in provincia di Firenze

Insieme ai migliori istruttori trapper e survival, dal 1989 al Green Energy Camp i nostri figli imparano a muoversi con rispetto e sicurezza nei boschi incontaminati e selvaggi dell’Appennino Tosco-Romagnolo.

E’ una vera e propria avventura, sperimentata con istruttori esperti ed in tutta sicurezza, durante la quale i ragazzi dovranno: accendere il fuoco con tecniche primitive ed antiche, preparare e cuocere cibi senza pentole né tegami, allestire bivacchi per trascorrere una notte sotto le stelle, usare la bussola e orientarsi nel buio, traversare ponti in legno e corda, cimentarsi nel costruire un riparo di emergenza o una capanna sugli alberi.

Abbiamo selezionato questo capo estivo perché insegna ai nostri figli ad adattarsi all’ambiente e alle situazioni, ma anche a portare rispetto e preservare l’ambiente che ci circonda

A Roma tecnologia, tennis, inglese e piscina

Accoglie bambini dai 3 ai 13 anni il campus che insegna ai nostri figli ad imparare divertendosi, coniugando attività tra loro apparentemente lontane, ma tutte importanti per il loro sviluppo e il loro futuro.

Fleming Home ha riunito 3 eccellenze della didattica per offrire ai vostri figli un’esperienza indimenticabile e costruttiva:

  • Codemotion Kids – la prima scuola in Italia che educa all’uso della tecnologia, con laboratori per ragazzi tra gli 8 e i 13 anni
  • Gymboree – leader mondiale nei corsi per bambini e ragazzi trasformerà l’apprendimento dell’inglese in puro divertimento con insegnanti madrelingua
  • Tennis Club Parioli – I maestri della scuola tennis saranno felici di accogliere bambini di ogni livello tennistico

Che ne dite?
Voi dove manderete i vostri figli durante la lunga pausa estiva, mentre voi lavorate?

  • author's avatar

    By: Mirna Pacchetti

    Sono Mirna, una donna dalla doppia vita: di giorno sono consulente di marketing strategico per le start up e il rilancio delle aziende in difficoltà, ma la sera mi trasformo nella mamma di due piccole principesse. I due lavori più belli del mondo!
    In questi anni di “mammitudine” ho imparato a destraggiarmi tra pannolini e call di lavoro, ma soprattutto ho imparato a sopravvivere alle oppressioni di un sistema che penalizza le donne, soprattutto se sono mamme senza un contratto a tempo indeterminato.
    Burocrazia, INPS, Agenzie delle Entrate, IVA e le loro amiche tasse tentano da 6 anni di mettermi i bastoni tra le ruote e farmi desistere dal riuscire nei miei due intenti: essere la miglior mamma possibile e avere un lavoro che mi gratifichi anche dal punto di vista economico.
    Io e Mamma single siamo quelle che non hanno avuto la maternità, non hanno permessi retribuiti e non hanno orari oltre i quali far cadere la penna e tornare dalla propria famiglia. Essere mamma in queste condizioni è un vero salto ad ostacoli, ma sto imparando a saltare bene ed ho indossato le giuste scarpe… questa sfida la vinco io!
    Magari facendo cambiare qualche legge e facendone promulgare qualche altra! 😉

  • author's avatar

    Visit the author’s website

  • author's avatar

    Le 8 verità che nessuno ti dice sul mondo del lavoro
    Inseguire i propri sogni. Intervista a Laura Lamberti
    Viaggi low cost? Si può fare!
    Regali di Natale: dritta per le ritardatarie
    Beta tester cercasi, formazione gratuita in cambio!

    See all this author’s posts