Questo post è dedicato a tutte le BusinessMum in proprio, coloro che gestiscono la loro azienda seguendo principi etici e valori che caratterizzano anche la loro vita famigliare, consapevoli della responsabilità sociale che spetta loro nel condurre un’azienda.

Esistono molte piccole e medie imprese che si attengono spontaneamente a codici etici di gestione dell’azienda, ma poche di loro sanno che questa buona conduzione d’impresa può essere certificata. Oggi facciamo  una breve panoramica sul Rating di Legalità, per aiutarvi a capire di cosa si tratta.

Cos’è il Rating di Legalità?

Rating di legalità è lo strumento volto alla promozione e all’introduzione di principi di comportamento etico in ambito aziendale.

Poche piccole e medie  imprese ne sono a conoscenza, ma il Rating di Legalità è una certificazione utile alle aziende etiche, per dimostrare la loro serietà e l’adempimento a normative e best practice. Spesso le aziende non ne fanno richiesta perché non sanno dove raccogliere le informazioni, ho quindi pensato di scrivere un post che vi aiuti ad avere le idee più chiare.

Cosa viene certificato

Con questa certificazione viene assegnato un punteggio (da 1 a 3 stelle) che attesta il rispetto della legalità delle imprese che ne abbiano fatto richiesta e, più in generale, certifica il grado di attenzione riposto nella corretta gestione del proprio business.

Benefici

Le imprese che ottengono il Rating di legalità migliorano la propria reputazione e aumentano la propria visibilità sul mercato.

Il riconoscimento di questa certificazione consente inoltre di avere vantaggi in sede di concessione di finanziamenti pubblici e agevolazioni per l’accesso al credito bancario.

Quali riferimenti normativi?

Per entrare nel merito dovremmo scrivere fiumi di parole, pensiamo di esservi più utili fornendovi tutti i riferimenti normativi che possono esservi utili. Qui sotto vi indico i principali decreti, delibere e protocolli che regolano l’attribuzione del Rating di Legalità:

Buona lettura care BusinessMum imprenditrici, sono certa che potrete cogliere questa opportunità!

  • author's avatar

    By: Mirna Pacchetti

    Sono Mirna, una donna dalla doppia vita: di giorno sono consulente di marketing strategico per le start up e il rilancio delle aziende in difficoltà, ma la sera mi trasformo nella mamma di due piccole principesse. I due lavori più belli del mondo!
    In questi anni di “mammitudine” ho imparato a destraggiarmi tra pannolini e call di lavoro, ma soprattutto ho imparato a sopravvivere alle oppressioni di un sistema che penalizza le donne, soprattutto se sono mamme senza un contratto a tempo indeterminato.
    Burocrazia, INPS, Agenzie delle Entrate, IVA e le loro amiche tasse tentano da 6 anni di mettermi i bastoni tra le ruote e farmi desistere dal riuscire nei miei due intenti: essere la miglior mamma possibile e avere un lavoro che mi gratifichi anche dal punto di vista economico.
    Io e Mamma single siamo quelle che non hanno avuto la maternità, non hanno permessi retribuiti e non hanno orari oltre i quali far cadere la penna e tornare dalla propria famiglia. Essere mamma in queste condizioni è un vero salto ad ostacoli, ma sto imparando a saltare bene ed ho indossato le giuste scarpe… questa sfida la vinco io!
    Magari facendo cambiare qualche legge e facendone promulgare qualche altra! 😉

  • author's avatar

    Visit the author’s website

  • author's avatar

    Le 8 verità che nessuno ti dice sul mondo del lavoro
    Inseguire i propri sogni. Intervista a Laura Lamberti
    Viaggi low cost? Si può fare!
    Regali di Natale: dritta per le ritardatarie
    Beta tester cercasi, formazione gratuita in cambio!

    See all this author’s posts