Il mondo del lavoro sta cambiando ad un ritmo sempre più veloce. C’è chi dice che verremo sostituiti dai robot, c’è chi afferma mirabolanti riprese economiche. La situazione è un po’ più complessa, ma porta con sé grandi opportunità. Proviamo a fare chiarezza

1. Esiste un nuovo mercato del lavoro

La crisi del 2008 è stata un momento di trasformazione, preludio di un cambiamento epocale che ha coinvolto prima i mercati finanziari, poi il mondo del lavoro e il nostro modo di vivere.
Non si tratta solo di un cambiamento tecnologico e sociale: ciò che si sta radicalmente trasformando è l’intero DNA economico dell’Italia e del mondo.
Il cambiamento è inevitabile, perché è già avvenuto e pensare di gestire il proprio lavoro e la propria vita come facevamo anche solo 15 anni fa è un danno che facciamo a noi stessi.
Non comunichiamo più allo stesso modo, né acquistiamo, né usufruiamo della sanità. Perché il nostro lavoro dovrebbe rimanere statico?

 

2. Ci sono professioni sempre meno sicure, come l’avvocato o l’architetto

È apparso più volte sui giornali: praticanti avvocati che lavorano gratuitamente per anni, spesso seguendo in prima persona le cause, aspiranti architetti che fanno i dog-sitter e ore di code al catasto, prendendo 200€ al mese per anni, senza la benché minima possibilità di carriera.
Molte professioni, considerate per decenni sicure e profittevoli, stanno perdendo il loro potere contrattuale: principalmente per la veloce evoluzione del mercato, l’eccesso di offerta (troppi avvocati) e per l’ostinazione a non perdere i propri privilegi da parte di chi ha raggiunto una posizione. La crisi arriva e invece di decurtarsi lo stipendio, si pensa di vivere sulle spalle dei praticanti. Il mercato si riprende troppo lentamente e… si continua a vivere sulle spalle dei praticanti.

 

3. Un robot potrebbe prendere il tuo posto… forse!

Esistono dei lavori che stanno venendo gradualmente sostituiti dalle macchine, come l’operaio di linea e la commessa.
Le fabbriche utilizzano da oltre 20 anni i robot nelle linee di produzione, acquistiamo sempre più online e sempre meno nei negozi e nei supermercati sempre più casse sono automatiche, nelle quali paghi in autonomia senza la cassiera.
Il mondo sta cambiando e tutti i lavori a bassa specializzazione stanno già venendo sostituiti dalle macchine.

 

4. Le nuove professioni

Alcune nuove professioni che ti garantiscono un lavoro sicuro e ben remunerato, come l’esperto di cyber security o il data analyst.
Perchè?
Perché pochi sanno svolgere quelle mansioni e chi lo sa fare ha un alto potere contrattuale.
Il nuovo mercato del lavoro ci chiede di evolvere e imparare nuove competenze, è l’unico modo per beneficiare dei cambiamenti tecnologici e culturali in corso.

 

5. Il 70% delle professioni sta evolvendo in ambito tecnologico e digitale

Non il 20%, non il 30%… il 70%!
E quelle che non evolvono… sono già professioni evolute!
Sei aggiornata? Sai usare un CRM? Un servizio in cloud? Gestire una campagna nei social media? Programmare in Phyton? Sai a cosa servono i sensori? Sai analizzare i big data?
Trova ciò che ti piace e aumenta le tue competenze, ne beneficeranno la tua posizione lavorativa e il tuo conto in banca.

 

6. 2.000.000 di lavoratori senza le giuste competenze

L’evoluzione digitale sta creando nuove professioni, dando origine ad un fenomeno denominato Digital Mismatch: le aziende ricercano sempre più profili in ambito tecnologico e digitale, che nessuno riesce ad occupare per mancanza di competenze specifiche. Questo significa che le persone in cerca di lavoro spesso non sono in grado di rispondere ai requisiti e alle competenze tecnologiche e digitali necessarie alle aziende.

Nel 2020 rischiamo di avere 2.000.000 di posti di lavoro disponibili, ma vacanti per mancanza di competenze delle persone (il 18% delle posizioni lavorative aperte).

 

7. I lavori del futuro servono oggi

Una recente indagane realizzata da Capgemini e Linkedin, evidenzia che il 34% delle imprese italiane ha perso competitività a causa delle scarse competenze digitali di dipendenti e collaboratori. L’indagine ha inoltre fatto emergere come sempre più persone (circa il 55% dei lavoratori) investano i propri soldi e il proprio tempo per formarsi e acquisire nuove competenze, perché molto spesso le aziende non sono disposte ad investire in formazione.

 

8. Esistono corsi gratuiti in ambito tecnologico e digitale

La APP Digital Match ti aiuta ad aumentare le tue competenze tecnologiche e digitali, dandoti accesso gratuito a corsi di formazione tenuti da aziende tecnologicamente avanzate.
Aderendo alle opportunità proposte dalla APP hai inoltre la possibilità di guadagnare crediti spendibili in corsi a pagamento, che per te saranno gratuiti!
Cosa aspetti?

Scarica subito la APP Digital Match!

  • author's avatar

    By: Mirna Pacchetti

    Sono Mirna, una donna dalla doppia vita: di giorno sono consulente di marketing strategico per le start up e il rilancio delle aziende in difficoltà, ma la sera mi trasformo nella mamma di due piccole principesse. I due lavori più belli del mondo!
    In questi anni di “mammitudine” ho imparato a destraggiarmi tra pannolini e call di lavoro, ma soprattutto ho imparato a sopravvivere alle oppressioni di un sistema che penalizza le donne, soprattutto se sono mamme senza un contratto a tempo indeterminato.
    Burocrazia, INPS, Agenzie delle Entrate, IVA e le loro amiche tasse tentano da 6 anni di mettermi i bastoni tra le ruote e farmi desistere dal riuscire nei miei due intenti: essere la miglior mamma possibile e avere un lavoro che mi gratifichi anche dal punto di vista economico.
    Io e Mamma single siamo quelle che non hanno avuto la maternità, non hanno permessi retribuiti e non hanno orari oltre i quali far cadere la penna e tornare dalla propria famiglia. Essere mamma in queste condizioni è un vero salto ad ostacoli, ma sto imparando a saltare bene ed ho indossato le giuste scarpe… questa sfida la vinco io!
    Magari facendo cambiare qualche legge e facendone promulgare qualche altra! 😉

  • author's avatar

    Visit the author’s website

  • author's avatar

    Inseguire i propri sogni. Intervista a Laura Lamberti
    Viaggi low cost? Si può fare!
    Regali di Natale: dritta per le ritardatarie
    Beta tester cercasi, formazione gratuita in cambio!
    Salta e ridi che ti passa!

    See all this author’s posts